Analisi fenomenologica gestaltica dell'esperienza essenziale della rabbia

Autori

  • Vitalba Casano
  • Giusy Castiglia
  • Elena Gigante
  • Valentina Maltese
  • Claudia Montalbano
  • Laura Zichichi
  • Arturo Claudio Sala

DOI:

https://doi.org/10.32069/pj.2019.2.45

Abstract

Secondo un’attuale epistemologia è possibile fare scienza a partire dalla prospettiva in prima persona quindi, sebbene tradizionalmente l'approccio oggettivo in terza persona è stato considerato sinonimo di scientificità, un approccio "soggettivo" partirà da un metodo di osservazione dell'esperienza in prima persona. Al centro di questo rinnovato discorso sulla conoscenza c’è la fenomenologia che rifiuta l’introspezione e si concentra sulla ricerca delle strutture stabili dell’esperienza cercando di organizzare la soggettività in dati trattabili scientificamente. In una prospettiva gestaltica, il metodo fenomenologico diventa condizione imprescindibile dell’approccio scientifico. Essendo la Teoria della Gestalt una scienza del contatto, dell’"essere con", e considerando come il sé emerge nel contatto con il mondo, il metodo fenomenologico ne diventa una naturale metodologia d’indagine poiché si pre-occupa di rendere scientifico il modo di percepire il mondo, ovvero di entrare in contatto con esso. L'atteggiamento fondante la Gestalt Therapy si presenta nei seguenti concetti cardine: lo sviluppo della consapevolezza, l'atteggiamento sperimentale, lavorare nel qui e ora, la pratica fenomenologica, lavorare con l'incarnazione. Alla base di tale prassi metodologica vi è l'obiettivo di integrare i vari aspetti dell'esperienza emozionale percepita dall'individuo, pertanto per la Gestalt Therapy è indispensabile connettere le sensazioni con il pensiero e sentimenti. L’obiettivo del contributo è stato quello di declinare la ricerca fenomenologica secondo una lettura di impronta gestaltica elaborando una metodologia integrata. In questo contributo si è cercata la descrizione in prima persona dell’esperienza emozionale della rabbia, individuando cinque prototipi principali: Rabbia Esplosiva, Rabbia Svalutante, Rabbia Manipolativa, Rabbia di sfida e Rabbia rifiutante.

 

Additional Files

Pubblicato

16.10.2019

Come citare

Casano, V., Castiglia, G., Gigante, E., Maltese, V., Montalbano, C., Zichichi, L., & Sala, A. C. (2019). Analisi fenomenologica gestaltica dell’esperienza essenziale della rabbia. Phenomena Journal - Giornale Internazionale Di Psicopatologia, Neuroscienze E Psicoterapia, 1(2), 8–17. https://doi.org/10.32069/pj.2019.2.45

Fascicolo

Sezione

Ricerca originale

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i