Il riconsolidamento della memoria

Verso un modello unificato di cambiamento in psicoterapia

  • Francesco Paolo Scarito sipgi

Abstract

La ricerca sul riconsolidamento della memoria in neuroscienze sta dimostrando che è possibile la cancellazione di apprendimenti emotivi registrati nella memoria implicita. Questo articolo vuole esaminare alcuni di questi risultati e come possono essere tradotti nella pratica terapeutica per fornire un modello di cambiamento comune ed empiricamente confermato. Questa nuova conoscenza transteorica affidata ai clinici potrà avere un impatto sia sull'efficacia della psicoterapia sia sull'unificazione dei diversi modelli di trattamento psicologico. Questo articolo cerca di spiegare il processo di riconsolidamento della memoria e sottolinea le prove a sostegno dell'ipotesi che questo processo sia responsabile del cambiamento in terapia, differente dall’altro tipo di cambiamento che mira all’autoregolazione fino ad ora dominante nel paradigma clinico che ha portato ad una pratica del contenimento emozionale.

Parole chiave: Riconsolidamento della memoria, schemi emotivi impliciti, processo di cambiamento trasformativo

Riferimenti bibliografici

Bottaccioli, F., Bottaccioli, A.G. (2017). PsicoNeuroEndocrinoImmunologia. La scienza della cura integrata. Il manuale. Edra.

Bucci, W. (2009). Lo spettro dei processi dissociativi. Implicazioni per la relazione terapeutica. In Moccia, G., Solano, L. (2009). Psicoanalisi e Neuroscienze. Risonanze interdisciplinari. Franco Angeli.

Cena, L., Imbasciati, A. (2014). Neuroscienze e teoria psicoanalitica. Verso una teoria integrata del funzionamento mentale. Sprinter.

Damasio, A. (1995). L’errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Adelphi.

Ecker, B., Ticic, R., Hulley, L. (2012). Sbloccare il cervello emotivo. Eliminare i sintomi alla radice utilizzando il riconsolidamento della memoria. Franco Angeli.

Ecker, B., Bridges, S.K. (2020). How the Science of Memory Reconsolidation Advances the Effectiveness and Unification og Psychotherapy. In Clinical Social Work Journal – Aprile 2020.

Fossa, D., Siegel, D.J., Solomon, M.F. (2011). Attraversare le emozioni. Vol. I. Neuroscienze e psicologia dello sviluppo. Mimesis.

Fossa, D., Siegel, D.J., Solomon, M.F. (2011). Attraversare le emozioni. Vol. II. Nuovi modelli di psicoterapia. Mimesis.

Kandell, E., Squire, L. (2010). Come funziona la memoria. Meccanismi molecolari e cognitivi. Zanichelli.

LeDoux., J. (2002). Il Sé simpatico. Come il nostro cervello ci fa diventare quelli che siamo. Raffaello Cortina.

Schore, A.N. (2003). La regolazione degli affetti e la riparazione del sé. Casa Editrice Astrolabio.

Schore, A.N. (2010). I disturbi del sé. La disregolazione degli affetti. Casa Editrice Astrolabio.

Siegel, J.D. (1999). La mente relazionale. Neurobiologia dell’esperienza interpersonale. Raffaello Cortina.

Van der Kolk, B. (2014). Il corpo accusa il colpo. Mente, corpo e cervello nell’elaborazione delle memorie traumatiche. Raffaello Cortina.

Van der Kolk, B., McFarlene, A.C., Weisaeth, L. (2005). Stress traumatico. Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili. Edizioni Magi.

Wallin, D.J. (2007). Psicoterapia e teoria dell’attaccamento. Il Mulino.

Pubblicato
2021-03-16
Come citare
Scarito, F. (2021). Il riconsolidamento della memoria. Phenomena Journal - Giornale Internazionale Di Psicopatologia, Neuroscienze E Psicoterapia, 3(1), 27 - 34. https://doi.org/10.32069/pj.2021.1.93