L’integrazione delle Tecniche Cognitivo-Comportamentali e Gestaltiche nel lavoro con lo Spettro Autistico

  • Lorena Perrone
  • Elena Gigante

Abstract

The proposal of integration between cognitive-behavioral and gestalt techniques arises from the need to design an intervention line that respects precise criteria both in theory and in practice, for the psychotherapist in the work with the subjects with autism. The work done with the disabilities requires continuous strategies to be reinvented and sewed on the patient in the "here and now". All this seems to be essential from the integrated approach, which offers continuous ideas and confirmations, not only on a theoretical but above all practical level. The integration into the technique consists precisely in the design of a work plan that allows work on several fronts, considering the totality of the subject and his needs, framing it in a specific moment of its development, in relation to the environment and the caregivers. Cognitive-behavioral techniques referring to the applied analysis of A.B.A. they integrate with the Gestalt intervention, the levels of experience together with the contact functions allow the construction of a clear and functional intervention protocol. The application of these integrated methods allows us to carefully articulate the work of the psychotherapist and other professionals in helping relationships, providing a safe container for the family and the child, for a global management.

 Keyword: Autism, Integration, Gestalt

 Abstract in italiano

La proposta d’integrazione tra le tecniche cognitivo-comportamentali e gestaltiche nasce dall’esigenza di progettare una linea d’intervento che rispetti precisi criteri sia nella teoria che nella pratica, per lo psicoterapeuta nel lavoro con i soggetti con spettro autistico. Il lavoro svolto con le disabilità richiede continue strategie da reinventare e cucire addosso al paziente nel “qui e ora”. Tutto ciò sembra essere imprescindibile dall’approccio integrato, che offre continui spunti e conferme, non solo sul piano teorico ma soprattutto pratico. L’integrazione nella tecnica, consiste proprio nella progettazione di un piano di lavoro che permetta di lavorare su più fronti, considerando la totalità del soggetto e dei suoi bisogni, inquadrandolo in un momento specifico del suo sviluppo, in relazione all’ambiente e alle figure di riferimento. Le tecniche cognitivo-comportamentali, riferite all’analisi applicata del comportamento A.B.A., si integrano con l’intervento gestaltico, i livelli di esperienza insieme alle funzioni di contatto permettono la costruzione di un protocollo d’intervento chiaro e funzionale. L’applicazione di queste metodologie integrate permette di articolare con cura il lavoro dello psicoterapeuta e di altri professionisti delle relazioni d’aiuto fornendo un contenitore sicuro per la famiglia e il bambino, per una presa in carico globale.

Parole chiave: Autismo, Integrazione, Gestalt

Riferimenti bibliografici

Cartacci, F. (2002). Bambini che chiedono aiuto: l'ascolto e la cura nella terapia dell'esperienza. Unicopli.

Ligotti, C., & Roccella, M. (2005). Autismo e disturbi generalizzati dello sviluppo. Metodi e strategie di intervento educativo-abilitativo.

Spagnuolo Lobb, M. (2015). Il sé e il campo in psicoterapia della Gestalt. Quaderni di Gestalt, 2(2), 5-8.

Barale, F. R. A. N. C. E. S. C. O., &Ucelli di Nemi, S. (2003). L’adulto con autismo: una introduzione. Νοος-Aggiornamenti in psichiatria, 9, 273-284.

Di Pietro, M., & Bassi, E. (2013). L’intervento cognitivo-comportamentale per l’età evolutiva. Trento, IT: Erickson.

Ricci, C., Magaudda, C., Carradori, G., Bellifemine, D., & Romeo, A. (2014). Il manuale ABA-VB-AppliedBehavior Analysis and VerbalBehavior: Fondamenti, tecniche e programmi di intervento. Edizioni Centro Studi Erickson.

Micheli, E., & Zacchini, M. (2009). Verso l'autonomia: la metodologia TEACCH del lavoro indipendente al servizio degli operatori dell'handicap. Vannini.

Evolufiva, C. A. E., & Marche, R. (2016). AppliedBehavior Analysis e VerbalBehavior: insegnare la comunicazione funzionale. Falconara.

Polster, E., &Polster, M. (1986). Terapia della Gestalt integrata: Profili di teoria e pratica. Giuffrè.

Perls, F., Hefferline, R. F., &Goodman, P. (1971). Teoria e pratica della terapia della Gestalt.Roma: Astrolabio.

Oaklander, V. (1999). Il gioco che guarisce: la psicoterapia della Gestalt con bambini e adolescenti. EPC.

Iacono D., Maltese G. (2012). Come l’acqua. Per un’esperienza gestaltica con bambini tra rabbia e paura. Il Pozzo di Giacobbe.

Ginger, S., & Ginger, A. (2004). La Gestalt. Terapia del «con-tatto» emotivo. Edizioni Mediterranee.

Pubblicato
2019-12-05
Come citare
Perrone, L., & Gigante, E. (2019). L’integrazione delle Tecniche Cognitivo-Comportamentali e Gestaltiche nel lavoro con lo Spettro Autistico. Phenomena Journal - Giornale Internazionale Di Psicopatologia, Neuroscienze E Psicoterapia, 1(2), 97 - 104. https://doi.org/10.32069/pj.2019.2.68
Sezione
Ipotesi e metodi di studio

Articoli più letti dallo stesso autore