Direzionalità e Condensazione del movimento corporeo attraverso uno strumento di auto-valutazione

  • Sara Diamare
  • Anna Ferrara
  • Olimpia Ricciardi
  • Simona Verniti

Abstract

Movement can provide information about the way people express themselves and interacting with others. Scientific studies support the importance of non- verbal communication in the interpersonal relationship, decoding them through a reading of the body and of the movement. The aim of this research is to evaluate the reliability of an instrument of self-observation to investigate the expressiveness of the movement through specific dimensions, such as movement’s chinesfera, centrality, structuring, rhythm, coordination, flow, rigidity and intensity. It is about the Scheda Diade, revision 3 di Lettura del Movimento, a tool for monitoring a conscious interaction, in which the subjects give self-assessment of one's motor and relational controtransfert. The instrument and the method of administration are based on constructs derived from neurophysiology and they are rooted in the analysis character's of W. Reich and in the Laban Movement Analysis. The study has been carried out on a sample of 432 subjects, included students, manager, teachers and counselors, who participated in training courses about the relationship with the other, through body awareness and Dance Movement Therapy modules. The collected data from the administration ex ante and ex post of the Scheda Diade revision 3 allowed to detect some changes in movement statistically significant, but not the subject of this discussion. From the intrinsic analysis of the test, subject of this study, emerged that the Scheda Diade revision 3 elicits the presence of two peculiar movement’s components: Directionality and Condensation, that  recall the archetypes of “male” and “female”, not related to gender difference, but to modulation of motor expression. Factor analysis showed construct validity of the Scheda Diade revision 3.

Keywords: Movement Qualities; Movement-based Interaction; Movement Self-Observation, Dance Movement Therapy

Abstract in italiano

Il movimento è in grado di fornire informazioni circa il modo in cui le persone esprimono sé stesse ed interagiscono con gli altri. Studi scientifici sostengono l’importanza della comunicazione non verbale nella relazione interpersonale, decodificabile attraverso una lettura del corpo e del movimento. Lo scopo di questa ricerca è valutare l’affidabilità di uno strumento di auto-osservazione per indagare l’espressività del movimento attraverso dimensioni specifiche quali: chinesfera, centralità, strutturazione, ritmo, coordinazione, flusso, rigidità e intensità del movimento. Si tratta della Scheda Diade rev. 3 di Lettura del Movimento, uno strumento di monitoraggio di una inter-azione consapevole in cui i soggetti forniscono un’autovalutazione del proprio controtransfert motorio e relazionale. Lo strumento e la metodologia di somministrazione si basano su costrutti derivanti dalla neurofisiologia e pongono le loro radici nella Laban Movement Analysis. Lo studio è stato svolto su un campione di 432 soggetti, tra studenti, dirigenti, insegnati e counselor, partecipanti a corsi di formazione sulla relazione con l’altro, attraverso moduli di consapevolezza corporea e DanzaMovimentoTerapia (DMT). I dati raccolti dalla somministrazione ex ante ed ex post della scheda Diade rev. 3 hanno consentito di rilevare alcune variazioni del movimento. Dall’analisi intrinseca del test è emersa, innanzitutto, la presenza di 2 componenti peculiari: direzionalità e condensazione. Inoltre, l’elaborazione dei dati, raccolti in ex-ante, ha evidenziato, in alcune dimensioni riportate nella Diade rev.3, differenze significative connesse al sesso dei partecipanti e alla categoria di appartenenza, differenziazioni che tendono ad uniformarsi in seguito agli interventi formativi, come dimostrato dai dati ex-post.

Parole chiavi: Qualità del Movimento; Interazione basata sul Movimento; Auto-osservazione del Movimento, DanzaMovimentoTerapia

Riferimenti bibliografici

Wilhelm, R. (1973). Analisi del carattere. SugarCo, Milano.

Ferri, G. (2018). Analisi del carattere e vegetoterapia caratteroanalitica: primi passi all’interno dell’analisi reichiana. S.I.A.R PsicoterapiaAnaliticaReichiana, rivista semestrale della Società italiana di Analisi Reichiana.

Barbato, L. (2018). La relazione Embodied nella psicologia corporea. S.I.A.R PsicoterapiaAnaliticaReichiana, rivista semestrale della Società italiana di Analisi Reichiana. Disponibile in: https://www.analisi-reichiana.it/la-relazione-embodied-nella-psicologia-corporea-l-barbato/

Martini, S. (2016). Quando l’analisi prende corpo. Il controtransfert somatico e il processo terapeutico. Journal of Analytical Psychology, 61, 1: 5-23. Disponibile in: https://www.jungitalia.it/2017/09/30/analisi-prende-corpo-contratransfert-somatico-salvatore-martini/

D’Ambrosio, M., Diamare, S., Furia, R., Nappi, B., Ruocco, C., & Salerno, M. (2019). La Metodologia Embodied per le disabilità sensoriali. RESEARCH TRENDS IN HUMANITIES Education & Philosophy, 6, 1-19.

Missoni, E., Pacileo, G., Missoni, E., Fabbri, A., Di Girolamo, C., Dentico, N., ... & Calì, M. L. (2014). Ottobre-dicembre 2014. Sistema, 58 (4).

Reich, W. (1994). L’assassinio di Cristo. SugarCo, Milano.

Ruggieri, V. (1997). L’esperienza estetica. Fondamenti psicofisiologici per un’educazione estetica. Armando Editore.

Ruggieri, V. (2001). L’identità in psicologia e teatro: Analisi psicofisiologica della struttura dell’Io. Edizioni Scientifiche Magi.

Laban, R. (1999). L’arte del movimento, trad. it. Macerata, Edizioni Ephemeria (ed. orig. col titolo The Mastery of Movement on the Stage.

Gallese, V., Migone, P., & Eagle, M. N. (2006). La simulazione incarnata: i neuroni specchio, le basi neurofisiologiche dell'intersoggettività e alcune implicazioni per la psicoanalisi. Psicoterapia e scienze umane.

Sperandeo, R., Maldonato, M., Moretto, E., & Dell’Orco, S. (2019). Executive Functions and Personality from a Systemic-Ecological Perspective. In Cognitive Infocommunications, Theory and Applications (pp. 79-90). Springer, Cham.

Diamare, S., D’Ambrosio, M., Guida, E., Ruocco C., Salerno, M., & Pocetta, G. (2018). I Salotti del Benessere. Embodied education per la relazione d’aiuto. Sistema Salute. La Rivista italiana di educazione sanitaria e promozione della salute, Vol. 62 (3).

Boeri, L. (2015/2016). Dispense lezioni Scienze Riabilitative dello Sviluppo IV.

Blanca, J.G. (2018). Wilhelm Reich. Il genio dell’energia orgonica e della liberazione sessuale. Macro Edizioni.

Jung, C.C. (1967). L'Io e l'inconscio. Boringhieri.

Pubblicato
2020-05-05
Come citare
Diamare, S., Ferrara, A., Ricciardi, O., & Verniti, S. (2020). Direzionalità e Condensazione del movimento corporeo attraverso uno strumento di auto-valutazione. Phenomena Journal - Giornale Internazionale Di Psicopatologia, Neuroscienze E Psicoterapia, 2(1), 16 -25. https://doi.org/10.32069/pj.2020.1.64
Sezione
Ricerca originale

Articoli più letti dallo stesso autore